content king

Quando parliamo di presenza on line si parla ovviamente di risultati, a meno che abbiate deciso di intraprendere la realizzazione di un sito web o un blog solo per passione, e i risultati si ottengono solo con un’adeguata strategia.  L’obbiettivo è ottenere nuovi clienti e nuove opportunità, perché nonostante si possa già avere una solida attività è molto facile perdere clienti nell’era della comunicazione di massa.

In questo scenario apocalittico per le piccole medie imprese è importantissimo avere un sito web efficace. Un fatto allarmante è che in Italia oltre il 50% delle piccole medie imprese non ha un sito web, magari si affidano a una pagina Facebook o i più temerari a un profilo Linkedin.. ma non basta. Un sito web deve attrarre i visitatori, educarli e convincerli ad acquistare, registrarsi o fare donazioni, deve avere degli obbiettivi concreti e non deve solo essere bello da vedere.

Vediamo che caratteristiche deve avere un sito web di successo:

 1. Funzionalità

Un sito web prima di tutto deve funzionare, sembra banale ma è la base, e non tutti i siti (ve ne sarete accorti navigando qua e la) funzionano a dovere.. collegamenti mancanti, pagine che non si caricano, pagine in costruzione…

2. Fatti trovare

Hai un sito Bello, bellissimo,ma  non è cosi bello se poi nessuno lo vede, no?
Ecco perché è fondamentale farsi trovare! La classica domanda che ci si pone è “ Come posso apparire nella prima pagina dei motori di ricerca?”
Ci sono molti modi e strategie da attuare per farsi trovare eccone alcune:

  • back-link: google utilizza un algoritmo molto complesso per selezionare i sti che ‘meritano’ di stare in prima pagina e al 1° posto, una delle formule che utilizza è “Maggiore è il numero dei backlink e maggiore sarà il tuo Page Rank” in parole povere, più siti ‘autorevoli’ linkano al tuo sito più il tuo sito verrà considerato di qualità.
  • Ottimizzazione SEO: Consiste nell’inserire parole chiave legate al tuo settore all’interno di alcuni elementi della pagina come titoli e sottotitoli, nel testo della pagina, nel nome o testo alternativo delle immagini, nella URL nei tag, nei Links nei Meta Tag e Title.
  • La sitemap XML: si tratta di un documento .xml situato nello spazio web del tuo sito, non visibile al navigatore che contiene tutte i link del tuo sito, il suo scopo è aiutare i robot del motore di ricerca a muoversi all’interno del tuo sito.

3. Aspetto ed usabilità

Non si può trascurare il fatto che prima che essere bello un sito deve essere fruibile e navigabile con facilità, ma comunque nell’era del bello, la prima impressione è quella che conta!

Il tuo sito rappresenta la tua azienda, te stesso, quello che offri, e quando un visitatore entra nel tuo sito si chiede: è un azienda credibile? Mi posso fidare? Ciò che offre è valido?

Un buon design del sito aumenta la fiducia del visitatore, per cui usa i colori in modo appropriato, evita assolutamente scritte lampeggianti o a scorrimento (quelli erano gli anni ’90 siamo nel 2014 ormai!), evita le animazioni in flash perché non sono visualizzabili dai dispositivi mobile, crea un menu di navigazione chiaro e semplice, e usa immagini e video pertinenti alla pagina. Assicurati inoltre che il tuo sito web sia ben leggibile (a riguardo leggi questo post).

4. Accessibilità

Non tutti i browser o dispositivi per la navigazione interpretano nello stesso modo le pagine web, assicurati che il tuo sito sia visibile in maniera corretta e facile da tutti i dispositivi pc, mac, tablet, smartphones.. Il numero degli utenti mobile è in continua crescita e presto supererà quello degli utenti pc, ricorda che gli schermi mobile sono più piccoli e utilizza template responsive.

5. Contenuti

The contenti is King. I contenuti sono l’aspetto più importante del tuo sito. Poniti queste domande per verificare se l’utente percepisce correttamente il tuo sito: In 5 secondi si riesce a capire cosa offre la mia azienda? Il lettore riesce a capire in che pagina si trova e di cosa parla?

Le pagine che fanno la differenza sul tuo sito saranno la HOME, la pagina CHI SIAMO, e la pagina vendite. Assicurati che le pagine più importanti comunichino il giusto messaggio creando una gerarchia tra i contenuti (titoli e sottotitoli), inserendo pulsanti per la cosi detta CTA (Call to Action o chiamata all’azione) e per ultimo ma non meno importante ottimizza i tuoi testi.

Ricorda inoltre di offrire contenuti originali, offri valore e comunica con materiali gratuiti come e-book o video il valore della tua azienda.

Altri 5 punti fondamentali per realizzare un buon sito internet nella prossima lezione!

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]