La scorsa settimana abbiamo visto come creare un contenuto Re per farci notare dalla regina Google, mentre nella Lezione #1 abbiamo messo le basi della SEO, oggi invece vedremo nello specifico cosa succede nel retroscena del vostro post e quindi analizzeremo Heading Tags, anchor text, alt text e le keyword.

CHE COSAAAAA???? No non ho bevuto troppo ieri sera, vediamo insieme di cosa si tratta e vedrete che non è poi cosi complicato come può sembrare!

USARE GLI HEADING TAGS CORRETTI

Iniziamo dicendo che usare gli heading tags in maniera corretta è un passo verso un post indicizzato.

I tuoi heading tags possono essere selezionati direttamente dall’ Editor e puoi scegliere da Heading 1 fino a Heading 6, ma quale di questi è meglio usare e quando?

headings

Il tag H1dovrebbe essere sempre usato per ospitare il titolo della tua pagina; un titolo che rappresenta accuratamente il contenuto della tua pagina. Spesso è il titolo del tuo post, e spesso è lo stesso titolo usato nel tuo titolo meta tag. È importante che l’H1 sia chiaro ed informativo. Quando qualcuno atterra sulla tua pagina, deve sapere esattamente di cosa parla il tuo post e dovrebbe essere incentivato a continuare a leggerlo.

Dopo aver usato il singolo tag H1, potrai usare il tag H2 per heading aggiuntivi e poi l’H3-4 per creare sotto-headings che sono legati ai tuoi headings.

OTTIMIZZA LE TUE FOTO

Sai che le immagini che usi nei tuoi post possono essere ottimizzate SEO?

Quando aggiungi un’immagine al tuo post, hai anche un’area per aggiungere dettagli riguardo la foto: titolo/didascalia/html/descrizione l’area più importante su cui ti devi focalizzare è l’area Html.

I robots di Google che vagano nella tua web page non vedono la foto che gli utenti umani vedono, ma vedono il testo html che hai inserito. Prima di tutto, sii sicuro di scrivere qualcosa che sia direttamente collegato con la foto e con il post. Una volta arrivato qui, dovresti anche assicurarti che la dimensione dell’immagine sia adeguata. Per prima cosa carica un immagine della dimensione corretta per il tuo blog. Questo ti assicurerà che la pagina non ci metterà troppo tempo per caricarsi a causa di un’immagine inutilmente grande che richiede più sforzo al tuo server nel browser.

Vuoi ottimizzare le foto ancora meglio? Prova ad usare il plugin Smush.it plugin by WPMU Dev. È in grado di comprimere immagini senza perdere la dimensione o la qualità quando le visualizzi. Questo ti aiuterà a portare la velocità di caricamento al massimo.

USA CORRETTAMENTE I LINK E GLI ANCHOR TEXT

Aggiungere link al post è qualcosa che molti fanno, ma ci sono diversi modi per ottimizzare la potenza del tuo SEO utilizzando i link.

link al tuo sito.

Interconnettere post ad altri contenuti nel tuo sito è qualcosa che dovresti sempre fare nei tuoi post, quando possibile. Certo, dovrebbe essere fatto solo quando è naturale quando può migliorare la qualità del post dando ai lettori informazioni aggiuntive e rilevanti. Non linkare mai solo per aggiungere link.L’interconnessione può migliorare la tua frequenza di rimbalzo e anche aiutare i motori di ricerca a scorrere il tuo sito.

link a siti con un page rank alto.

I link in uscita possono essere importanti quanto i link in entrata nel tuo sito. Utilizzando i link in uscita che sono in buoni rapporti con Google che fornisce contenuti o prodotti validi, fornisci anche qualcosa di utile ai tuoi lettori. Quando metti un link in uscita ad un altro sito, sii sicuro che sia una fonte di informazione affidabile. Linkare ad un sito di bassa qualità o spam può rovinare la tua reputazione agli occhi di Google.

Anche l’Anchor text è importante.

Creare un link che contiene solamente la parola chiave che hai targettizzato, non è una cosa sbagliata in se, ma farlo di volta in volta con le stesse parole chiave lo è. Google osserva come un anchor text è usato da quando viene abusato, ci sono cose buone che puoi fare e cose che non dovresti quando crei un link in uscita.

Google guarda anche la rilevanza dei link, quindi se il tuo link non è compatibile o non offre nulla di utile al tuo audience dovresti probabilmente evitare di metterlo nel tuo post.

USARE LE KEYWORD? OTTIMO! ABUSARNE NON VA BENE!

Ecco, le fatidiche keyword.. Ormai le conosce anche il panettiere. Non lo freghi più! Ti dice:”Ehi tu web-coso, progettami il sito internet per la mia panetteria! Ma me le metti le parole chiave? Mio cugino che lavora per uno che lavora per uno che fa il tuo lavoro mi ha detto che se non me le metti è inutile che mi fai il lavoro.”

homer-computer-doh

Ecco, appunto. Lo sa anche il panettiere ma mettiamo bene in chiaro alcuni aspetti!

Sono una parte importante del SEO perché aiutano a definire cosa state scrivendo. Non solo puoi usarle, ma Google ne incoraggia l’uso. Comunque, usale con cautela.

HNDL_W_CARE_SLIDE_SD

Usare le stesse parole chiave o comunque parole molto simili nel tuoi post col tempo può portare dei danni. Ti immagini parlare con qualcuno usando sempre le stesse parole? Quanto sarebbe noioso?

Pensa alle keywords come se fosse sale: lo usi quando ne hai bisogno, ma solo dove ci sta bene. E non ne metti troppo altrimenti lascerebbe un cattivo sapore in bocca ai tuoi lettori.

Alcuni consigli per usare le keywords nei post e nelle pagine:

  • Usale in modo naturale. Se non seguono in modo naturale la frase, non usarle.
  • Ricorda: scrivi per le persone e non per i robot. Google punta molto sull’allietare gli utenti, che sono umani e quindi rendendoli felici rendi felice anche Google.
  • Usale nei titoli e nell’intestazione. Se è naturale e rilevante usa la kw nel titolo del tuo post e nell’intestazione che usi. Ma non forzarla. Se ci sta bene usala altrimenti evita.
  • La descrizione html delle foto è un ottimo posto per usare le kw, ricordati solo di non usare le stesse kw o duplicare le descrizioni delle foto. Tieni a mente che non devi creare contenuti doppi e nemmeno usare foto diverse con le stesse kw. L’unica cosa che il bot che scorre il tuo sito noterà è la ripetizione delle kw.
  • Nella tua meta-description usa la kw principale su cui il tuo post è focalizzato per aiutare a rendere il tema del tuo post più solido.

RESTA AGGIORNATO!

newsletter e blog magenta digital

Continua a seguire il nostro blog per scoprire di più sul SEO, sul Social Media Marketing, su WordPress e tanto altro! Iscriviti alla Newsletter e scarica i nostri utilissimi tools pensati appositamente per te!

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]