come scegliere tema gratuito per wordpress

Il web è pieno di temi gratuiti per sviluppare siti WordPress, non tutti questi temi sono però indicati per realizzare il vostro progetto, anzi tante volte possono crearvi dei seri problemi. In questo articolo vi spiegheremo come scegliere i temi gratuiti da utilizzare e dove poterli scaricare.

Cos’è un tema gratuito?

Un tema gratuito è un tema che può essere scaricato liberamente, senza dover pagare alcuna licenza.

Tante volte succede che sviluppatori e web designer, per farsi pubblicità, o per arricchire il proprio portfolio, creino dei temi che rilasciano gratuitamente. Per questo motivo se digitate su google “temi gratuiti per WordPress” ne troverete davvero un’infitnità, specialmente se andrete a visitare il sito WordPress.org, nel quale la maggior parte di questi temi vengono caricati.

Tenete presente che WordPress è un software che viene distribuito sotto la licenza GPL, di conseguenza tutti i temi che vengono sviluppati e caricati sul sito www.WordPress.org dovranno essere sotto la stessa tipologia di licenza, oppure sotto una simile – vedi la Creative Commons (CC).

Quindi una volta che andrete a scaricare un tema gratuito un primo consiglio è quello di verificare sotto che tipo di licenza è stato rilasciato e che cosa effettivamente è possibile fare con questo tema.

Quali sono i vantaggi di un tema gratuito?

Scaricare ed utilizzare un tema gratuito può essere vantaggioso per certi aspetti, ma svantaggioso anche per altri. Vediamo come prima cosa quali sono i vantaggi:

Gratuito

Il primo indubbio vantaggio di un tema gratuito ovviamente è che è gratuito. A differenza di un tema premium a pagamento se usandolo vi rendete conto che non soddisfa appieno le vostre esigenze vi basterà cercarne un altro senza averci perso un solo euro.

La community

Sebbene i temi gratuiti spesso non offrano alcun tipo di supporto da parte dello sviluppatore che l’ha prodotto, tante volte capita invece che sul forum di WordPress sia possibile trovare consigli e soprattutto utenti che lo hanno già utilizzato e sono disposti a darvi una mano per customizzarlo.

Quali sono gli svantaggi di un tema gratuito?

Vediamo adesso gli svantaggi dei temi gratuiti.

Nessuna unicità

Esistono parecchi blog che recensiscono e pubblicizzano i temi gratuiti migliori e più performanti. Questo implica quindi che vengano scaricati ed utilizzati da migliaia di utenti, facendo sì che esistano già un sacco di siti / blog che potrebbero essere la “fotocopia” del vostro dal punto di vista del layout grafico.

Poco sicuri

Molti temi gratuiti sono stati sviluppati da programmatori alle prime armi, che oltre ad aver lasciato dei bug possono anche aver lasciato delle parti di codice vulnerabili e facilmente attaccabili. Può anche capitare di contro che alcuni temi gratuiti contengano al loro interno dei malware o dei links nascosti che potrebbero far sì che Google penalizzi il vostro sito.

Aggiornamenti rari

Spesso e volentieri i temi gratuiti una volta rilasciati vengono aggiornati raramente rischiando di diventare incompatibili con le nuove versioni di WordPress che vengono rilasciate con cadenza quasi mensile.

Poche funzionalità

I temi gratuiti vengono generalmente sviluppati con delle funzionalità “base” che possono però essere sufficienti per siti davvero semplici e con poche pretese.

Temi gratuiti vs Temi Premium?

Prima di procedere alla ricerca ed alla scelta di un tema è importante capire che tipologia di sito dovete sviluppare e con quali obiettivi. Se volete creare il vostro blog oppure un piccolo sito vetrina per la vostra attività in quel caso un tema gratuito può essere perfetto. Se in caso contrario avete bisogno di un tema per sviluppare un e-commerce oppure un sito aziendale complesso, allora è forse meglio puntare su un tema premium che può darvi maggiori garanzie oltre a delle funzionalità più articolate.

Come verificare se un tema gratuito contiene del codice malevolo.

Fortunatamente esistono una serie di software e plugin che permettono di verificare se il tema che avete scelto contiene del codice malevolo che potrebbe creare dei problemi.

Theme autentity Checker

Questo è un plugin scaricabile ed installabile sul vostro sito. Una volta installato ed attivato nel pannello di controllo del vostro sito troverete una sezione dedicata (appearance >TAC) nella quale vi verrà segnalato se il tema che avete attivato contiene del codice malevol.

https://wordpress.org/plugins/tac/

Exploit scanner

Un altro plugin che svolge questa funzione è Exploit scanner, ache questo scaricabile ed installabile gratuitamente sul vostro sito.

https://wordpress.org/plugins/exploit-scanner/

Sucuri Security

Un terzo e ultimo plugin è Sucuri Security, scaricabile dal link che trovate a seguire.

https://wordpress.org/plugins/sucuri-scanner/

Dove scaricare temi gratuiti affidabili

Siamo arrivati forse alla parte che più attendevate di questo articolo, ossia alcuni dei siti da dove poter scaricare dei temi gratuiti per WordPress sicuri e affidabili. Come potrete vedere spesso è possibile trovarli in marketplace che vendono temi a pagamento, e che utilizzano i temi gratuiti come forma di “campione omaggio”.

WordPress.org

Qui trovate la più grande collezione di temi gratuiti presente sul web.

www.wordpress.org/themes

Wpexplorer

Qui potrete trovare 16 temi gratuti

http://www.wpexplorer.com/top-free-themes/

Design Razzi

In questo sito, oltre ad una collezione di temi gratuiti potrete trovare anche parecchie risorse gratuite che vi torneranno molto utili.

http://www.designrazzi.net/free-wordpress-themes/

Se siete arrivati fino in fondo a questo articolo vi sarete resi conto che la scelta di utilizzare un tema gratuito non è una cosa così semplice e banale e che soprattutto se non fatta con la dovuta attenzione può ritorcersi contro. Per questo motivo se avete bisogno di supporto per un vostro progetto digital contattateci pure all’indirizzo info@www.magentadigital.it oppure scriveteci sulla nostra pagina facebook.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]